AN APPLE A DAY – Yes We Can (Tanzan Music)

Negri tra i negri.

Che poi non è esattamente così ma rende l’idea del nuovo progetto che vede Paolo “Apollo” Negri collaborare con artisti come Lee Fields, Glen David Andrews, Blurum 13, Richard Roundtree, Michelle David, Naomi Shelton ma pure il giapponese Lyrics Born, la samoana Kylie Auldist o Mrs. Ria pelle-di-luna Currie, tanto per dirla tutta.

Un disco che trasuda di umori funky-soul e in cui i ruoli dei musicisti (tutti eccellenti, da Paolo a Mario Percudani, da Craig Kristensen a Kapper Dapper) diventano funzionali al progetto d’insieme senza sconfinare in inutili giochi di egemonia o in irritanti sgomitate da “vetrina del virtuoso”. L’aria che si respira, in queste tredici cover rubate ai repertori di Gil Scott-Heron, Audioslave, Lenny Kravitz, Jimi Hendrix, Led Zeppelin, Allen Toussaint, Skull Snaps, Jimmy Castor Bunch (scomparso esattamente un anno fa), Blind Joe, Edgar Winter Group, Wolfmother e Claude Bolling è quella di un disco collettivo, una sorta di Jazzmatazz dal robusto e pastoso groove funky-soul, da quello più smooth dell’inaugurale Yes We Can al chang-chuka style della bellissima Troglodyte(Caveman) passando attraverso la blaxploitation di The Revolution Will Not Be Televised, la deep disco di It‘s a New Day, o l’Hammond-beat di Heart and Soul.

Yes We Can è disco elegante che non nasconde ambizioni e appeal commerciali.

Qualcosa che suona come una improbabile session tra Thelma Jones, i Fun Lovin’ Criminals, i Mother Earth, i London Fogg e gli Undisputed Truth. Se le radio (anche quelle che contano, non solo quelle che fanno tendenza) riusciranno ad accogliere in heavy rotation anche quello che non è spinto dalle majors, potremmo trovare le mele nelle diete di milioni di italiani, salvandoli dal medico e anche da McDonald’s®.

Si, An Apple A Day possono.

 

                                                                                                Franco “Lys” Dimauro

 an-apple-a-day-yes-we-can

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...