DRUG FREE YOUTH – The Avocado Index (Nowhere Street Music)

Torna dopo sei anni di assenza l’Ariel Pink di Salonicco (in realtà di origini, anagrafiche ed artistiche, italiane) con il suo consueto blister di pop surreale in bilico tra rock cosmico, garage acido, sci-fi ed elettropunk. Computers e vecchia roba analogica messi al servizio di queste diciannove miniature che vanno dai quaranta secondi ai tre minuti e mezzo di durata. Giorgos è uno che sa suonare tutto senza in realtà saper suonare nulla.

Un analfabeta visionario.

Uno che suona “a fumetti”, come Eta Beta.

Dischi bizzarri dove vecchi Farfisa, drum-beats, chitarre fuzz ed effetti spaziali riescono a miscelarsi creando piccoli capolavori di sartoria psichedelica (due su tutti: Faces from the Past e Time). Un piccolo pianeta folle dove John Cage incontra gli Electic Prunes e Barrett va a funghi con Vangelis.

Futuro e passato remoto in collisione, come i sogni che ti svegliano di notte.   

 

 

                                                                                                Franco “Lys” Dimauro

images

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...