WAINES – STU (800’A)

State ancora piangendo per i soldi buttati per comprare l’ultimo dei Black Keys?

Bene, oltre che goderne come per i protagonisti del video di Let Me Be, il consiglio è di asciugare lacrime e sperma con STU.

Come in passato era stato per macellai come Capt. Beefheart e Jon Spencer, i Waines tritano carne e ossa del blues in un gioco incrociato di lame orizzontali (l’armonica affilata di Flow River Flow e Ready to Taxi) e verticali (il bottleneck arrugginito di Let Me Be, Have You Heard the News?, I’m Northbound Babe).

Non c’è scampo.

Qui dentro c’è tutto quanto vi serve sapere sul blues-rock nell’anno 2009.

È una discesa dantesca nelle viscere del blues a bordo di una hot-rod fumante e l’ingresso stavolta non è a Detroit, non a New York e nemmeno a Memphis ma tra le balate della Vucciria di Palermo.

 

 

                                                                                          Franco “Lys” Dimauro   

Waines-cover2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...