GRANT HART – Oeuvrevue (Hazelwood)

Ogni volta che leggi il suo nome, è un tuffo al cuore. Perché è così che deve essere.

Perché la sua band poteva essere la nostra vita, senza bisogno che Michael Azzerad venisse a ricordarcelo.

Poi, come sempre accade, si “mette la testa a posto”.

Che è il momento esatto in cui rinunci ai tuoi sogni, apri il cancello dell’età adulta, ci entri dentro e la esplori implorando. E quando è il momento di richiudere il cancello ti accorgi che, proprio dove avevi seppellito i tuoi sogni, stanno seppellendo anche te. Dopo il bel disco solista di inizio anno, Grant chiude questo 2010 con un tour che lo porterà anche in Italia pubblicando in contemporanea questa pregevole raccolta di rarità che vanno dal primo singolo dei Nova Mob alle tracks esclusive di Hot Wax destinate al mercato australiano e a quello digitale.

Venti anni della vita di Grant. Venti della nostra.

Forse non i più belli.

Forse non altrettanto importanti quanto quelli raccontati su Warehouse.

Forse meno disperati.

Forse altrettanto necessari.

 

                                              

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

hart_cover

One thought on “GRANT HART – Oeuvrevue (Hazelwood)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...