SICBAY – The Firelit S’coughs (Obtuse Mule)

Lo aspettavo con ansia questo album dei Sicbay del talentuoso Nick Sakes, un passato tra le fila dei Dazzling Killmen e Colossamite, un presente poco noto tra le fila di questa bands che vede all’opera anche l’altro ex-Colossamite Ed Rodriguez. Gonfia come un ecchimosi, la musica dei Sicbay è un caterpillar che frantuma venti anni di new wave. Sotto, tutto cambia e tutto resta uguale.
Pere Ubu, Fall, Jesus Lizard, Oxbow, i primi June of 44, gli stessi Killmen, i mostri della Amphetamine Reptile riemergono nel loro suono, che tende la trappola e ci rimane imprigionato.
È una musica che non rinuncia al massacro ma lo evita comunque, un’onda di rumore che emerge, sprofonda, riemerge dalle tenebre, con le chitarre, bellissime, che assaltano furibonde e “rientrano” su dilatazioni epiche e caliginose.
Listening to Sound, l’epilettico assalto frontale che inaugura il disco è furiosa e contorta, tra i Fugazi di Red Medicine e l’Henry Rollins meno compiaciuto, Who Wrote the Night? sono i Dinosaur Jr. di Where You Been con la pedaliera sbagliata e David Yow che urla nei timpani di Mascis, The Sighting è hardcore che si disintegra frastagliandosi, sfilacciandosi.
Il lato più scuro del suono Sicbay emerge invece in brani come Metamoros, pigra e introversa, Right Eye Left Eye è inquel diramarsi quasi prossimo allo sfaldamento di certi Slint o degli Spain che è Felsenmeer.
I momenti di stanca si intitolano Silk the Town, inutile siparietto ultra noise che pare una fusione tra Godflesh e Primus, il patetico rallenti di Offshore o lo sfocato jazzetto sedimentato nel rumore di Candlelight Lipstick che parte da nessun luogo e approda da nessuna parte.

Franco “Lys” Dimauro

R-1178769-1198672108

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...