THE STOOGES – The Weirdness (Virgin)

Per default non mi fido di nessuno. Nemmeno di me stesso.

Quindi è colpa mia, solo colpa mia, se sono caduto nel tranello teso dagli Stooges.

Caduto nella tentazione, come Adamo davanti alla sorca di Eva.

Non era facile sottrarsi, del resto, pur conoscendo la mia ritrosia nei confronti di ogni reunion, anche quella dei Re Magi.

Così, incalzato dall’ufficiale rimpatriata degli Stooges del 2003 celebrata su Skull Ring e immortalata su Telluric Chaos mi sono lasciato convincere a mettermi prono, pronto a ricevere una iniezione di sperma stoogesiano.

I wanna be your dog, ancora una volta.

Ma stavolta non c’è alcun rischio di beccarsi qualche malattia venerea.

E stavolta, per la prima volta, si apre la cavità orale per sbadigliare anziché per pigliarlo in bocca. 

Il suono di The Weirdness ha poco a che spartire con l’aria malata dei vecchi dischi degli Stooges. I nuovi pezzi sono una paccottiglia di rock ‘n’ roll che vorrebbe essere perverso e che invece sfiora spesso il ridicolo (She Took My Money e l’orrida title-track ne sono forse gli esempi più bassi, ma non gli unici, NdLYS), con un Iggy Pop che, nonostante l’invidiabile fisico, sembra costretto a parodiare i suoi anni peggiori (Passing Cloud, You Can‘t Have Friends).

In passato, quando se miravi agli Stooges non ti era permesso sbagliare, i Miracle Workers, i Nebula e pure i Velvet Revolver vennero bacchettati per molto, molto meno.

Non si tratta di chiedere agli Stooges di suonare come gli Stooges, perché sarebbero ancora più ridicoli. Però pretendere che se torni sulla scena abbia qualcosa da dire, credo sia il minimo sindacale. Qui dentro l’unica cosa da salvare, se avete il coraggio di sucarvi la prima mezz’ora di banalità, è la Mexican Guy sistemata quasi in chiusura con la sua lunga lingua che spazzola il clitoride ancora gonfio di Ann

Mi rialzo da terra e torno alle mie occupazioni.

Non devo nemmeno pulire il pavimento.

Poteva andarmi peggio.

E forse lo avrei preferito.

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

iggy-the-stooges-the-weirdness

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...