AA. VV. – I Only Wrote This Song for You (Diesel Motor)

38 anni votati al rock ‘n roll e alla smania di autodistruzione, questa fu la vita di Johnny Thunders. Una di quelle stelle perennemente cadenti, instabili e dandy che illuminavano le cantine sotto i grattacieli di New York, anni prima che i fari del Ground Zero cercassero di riempire spazi strappati alla nostra memoria con barbarie violenta. Una New York che viveva di altri malori. Meno plateali. Insidiosi, sotterranei, poeticamente metropolitani. Questa la storia raccontata su quello che più che un tributo alla musica di Thunders pare un atto di amore al suo ricordo. Dentro ci sono tutti, o quasi, quelli che hanno mischiato le loro salive, il loro sangue, i loro liquidi genitali con quelli del profeta punk della Grande Mela. Da Nina Antonia, sua biografa ufficiale, alle varie ex-Bambole NewYorkesi, Patti Palladin, Wayne Kramer, Tony James, Steve Jones, gli ex Oddballs, Arthur Kane, i Ramones, Wayne County, Michael Monroe, i TotenHosen che con Johnny registrarono proprio poco prima della sua scomparsa. Tutti a rendere omaggio, dignitosamente e senza forzare la loro schiettezza asciutta, alle canzoni di Johnny a quella sua Gibson ormai immobile ferma sulla copertina, mentre New York continua a veder crollare le stelle dalla sua bandiera. Una ad una.

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

R-1452776-1220822199

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...