GUN CLUB – Death Party (Revenge)

Tra le labels dedite a stropicciare il testamento di Jeffrey Lee Pierce, ecco la francese Revenge ristampare il Death Party del 1987, disco semi-legale che racchiudeva le scalette di Sex Beat 81 e dell’infame (per la sua qualità sonora assimilabile a quella di un bootleg) Love Supreme: sono tra le prime testimonianze live della band di L.A. che danno una idea annebbiata dalle qualità di registrazione della forza animale del blues tumorale dei Gun Club, certamente qualcosa di carnalmente più disperato e cattivo di quanto Kills o White Stripes possano fare oggi. L’anima di Jeffrey cominciava a sbrandellarsi, il corpo lo avrebbe seguito pochi anni dopo. Troppo pochi per permettere oggi a chi sbrodola per il nuovo (?) blues di capire da che parte stare. In attesa delle annunciate ristampe storiche della SFTRI, Death Party potrebbe servire come viatico per chiarire le idee a un bel mucchio di gente.

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

 

download (4)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...