AA. VV. – Sex: Too Fast to Live, Too Young to Die (Only Lovers Left Alive)

Malgrado possa sembrare fazioso come pretesto, è anche giusto rilevare come “Sex”, il negozietto di stracci usati condotto da Vivienne Westwood al 430 di Kings Road in quel di Londra, sia stato oltre che uno dei punti nevralgici per il movimento punk londinese che si stava creando in quei giorni proprio stringendosi attorno al negozio di Chelsea, una delle icone trasversali che hanno tagliato la storia del rock. Al pari di Carnaby Street, o del Sunset Strip, o del Greenvich Village, quello è uno dei posti più mitizzati tra quelli che hanno fondato l’immaginario collettivo debosciato figlio di Elvis e dei suoi nipoti degeneri. Sex Pistols compresi, ovviamente. Questo per dire che questa raccolta assemblata dallo storico Marco Pirroni (ricordate Adam & The Ants?) si fregia di mettere in scaletta venti brani che egli stesso dichiara sostare in pianta stabile dentro il juke-box AMI situato tra le grucce e le spille di Sex.

È ovviamente tutta roba pre-punk, che magari al punk stesso preparò il terreno: qualche nugget assortita (Count Five, Spades, Castaways, Sonics, Strangeloves), qualche numero rock ‘n roll (Vince Taylor, Johnny Halliday) e più in generale brani e artisti animati da quella visceralità cruda e scabrosamente disadorna che avrebbero esercitato un’enorme pressione sulle strutture minimali del primo punk inglese (Troggs, Modern Lovers, Flamin’ Groovies, ecc.). Sono tasselli, briciole, mozziconi di una storia ormai talmente familiare che fa un po’ di tenerezza ascoltare in sequenza ma lo scopo di questa raccolta, oltre che avere un valore sentimentale per chi dentro quelle mura scalfite dall’aerosol ci mise il naso, è quella di un pretesto ludico per inventariare un culto divenendo esso stesso oggetto di culto.

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

download (7)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...