NICK CAVE & THE BAD SEEDS – “Kicking Against the Pricks” (Mute)

0

Qualche secondo scandito da pochi ciottoli di note e il fango comincia già a seppellire tutto. Le acque minacciose di Muddy Waters ci accolgono dentroKicking Against the Pricks“, il viaggio di Nick tra la polvere e il fango della musica popolare americana, tormentato dalle acque, segnato dal peccato, vessato dall’amore e dal rimorso, piegato e ammutito dal senso di disfatta.

Un album su cui il disastro annunciato in apertura incombe per cinquanta minuti, nascosto tra i vicoli diabolici del blues, dentro la cassa acustica di una chitarra country, perversamente travestito da corista gospel, ferocemente minaccioso nelle cavalcate elettriche fustigate dal rumore.

“Kicking Against the Pricks” celebra l’incontro di Cave con i propri fantasmi musicali.

Un appuntamento a cui si preparano da tempo e in occasione del quale si vestono di tutto punto, eleganti come un’orchestra da camera.  

I Bad Seeds sono la filarmonica del dolore.  

Frac legati stretti perché le viscere non uscissero fuori a sporcare le scarpe di vernice. Papillon che serrano il collo ostacolando il rigurgito del disgusto.

La sinfonia non ammette sorrisi, ne’ tra gli orchestranti ne’ tra il pubblico.

E infatti nessuno sorride, a bordo di questa Sultana Double S che sembra affondare tra le acque del Mississippi.

Ogni momento del viaggio è afflitto da un qualche tormento, con un unico momento di ristoro per l’escursione prevista per l’ora del tè (By the Time I Get to Phoenix di Jimmy Webb) e per il lento riservato al ballo del gran galà serale (Something’s Gotten Hold of My Heart).

Tutto il resto è puzza di legno marcio e pioggia che picchia sui vetri.

Tutto il resto è lo squittire dei ratti che hanno infestato la nave.

Tutto il resto è rumore di schiavi con le schiene piegate dalla fatica.

Tutto il resto è odore pungente di mucillagine in decomposizione.

Tutto il resto è ritmo voodoo e canto blues.

Il Capitano Nick non crede nella cattiva sorte, bacia la Bibbia che gli hanno regalato al porto di partenza e intima alla ciurma di andare avanti.

In qualche modo usciranno vivi da qui.

 

 

                                                                                                          Franco “Lys” Dimauro 


Kicking+Against+the+Pricks+KickingAgainstthePricksPNG