SHOP ASSISTANTS – Will Anything Happen (Cherry Red)

Ci fu un periodo, all’incirca nella metà degli anni Ottanta, in cui si pensava fosse divertente affogare le canzoni pop dentro una pasta di rumore bianco.

Innocue canzoncine da domenica mattina fritte nel feedback, come un gelato cinese da divorare dopo un pasto alla soia.

Era il trionfo del fuzzbox così come lo avevano sognato J&MC, l’apologia della strategia spectoriana applicata all’indie pop degli anni Ottanta.

E in fondo le Shop Assistants non sono affatto distanti dalle female-bands che giravano attorno al muscolo pelvico di Phil Spector.

Inoffensive fino a sfiorare la puerilità ma con una corazza di piastre d’acciaio.

Potremmo anzi azzardare che Will Anything Happen rappresentò la sponda femminile di Psychocandy, la sua deriva muliebre, la faccia lucente della luna nera dei fratelli Reid.

Tanto Barrett cremato sui fili elettrici lì, quanto le Pleasure Seekers depilate col decespugliatore qui.

Una gamba nei Velvet del terzo album, una nel cartoon- punk dei Ramones. E un bel clitoride in mezzo.

 

 

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

ShopAssistLP

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...