THE HANGEE FIVE – The Hangee Five (For Monsters) / THE FLAKES – Back to School (Dollar Record)

Se vi siete avventurati tra i cunicoli della cripta certi di trovarla vuota, guai a voi. La caverna è abitata e c’è poco da stare tranquilli. Dentro ci svolazzano pipistrelli e si muovono, striscianti, piccole bisce nere. Gli Hangee Five sono entrati lì dentro per tirare fuori gli ultimi latrati beat-punk che Tim Warren ci aveva sepolto dentro, e lì sono rimasti. Impiccati, tanto per terrorizzarvi ancora di più. Suonano sporchi e essenziali accordi garage, portandovi nelle viscere del più crudo sixtiespunk, riverberato nella eco sinistra delle rocce sarde. Vi basti ascoltare i due brani di apertura per capire di cosa sono capaci i ragazzi. Siamo ai livelli di sporcizia retro-punk di Emerge dei Morlocks, con organo e chitarre che friggono e la voce di Piergiorgio che torna a farsi cattiva come nei primi giorni dei suoi Univited, prima che questi divenissero la perpetrazione vivente del verbo di Dick Dale. Un amore per il surf catacombale che i ragazzi, nonostante la rottura con i Mobsters e con gli Uninvited stessi, non hanno rinnegato e che qui emerge in un pezzo come Space Rats o nella cover di Batman.

I Flakes di San Francisco invece hanno iniziato la loro spedizione da qualche anno, arrivando sul posto al suono gracchiante di It’s a Cryin’ Shame dei Gentlemen e hanno fatto bivacco, esasperando l’isteria del più tormentato 60spunk in un lascivo delirio di maracas, chitarre ronzanti e armonica blues, suonano rovinosi, lasciando macerare nel loro liquido vintage anche scorie soul come Hold On I’m Coming o il tocco ricercato della Stupid Girl degli Stones. Ma il meglio i cinque lo danno quando mettono il loro suono deragliante al servizio di oscure gemme sixties come Open Up Your Door di Richard & The Young Lions o Love dei Live Wires o quando riscrivono nuovi classici “in stile” come That’s All o I‘m Telling You percorse da una lasciva armonica in perfetto Gruesomes-style. Due dischi perfetti per ogni adepto al verbo del vero spirito teen-punk.

 

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

 R-2219424-1270556899

download (53)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...