THE USERS – Secondary Modern 1976-1979 (Bin Liner)

0

Ricordate Sick to Death degli Atari Teenage Riot? Ok, no. Poco importa, era solo per ricordarvi che la loro Sick to Death era stata edificata sul riff marcio di Sick of You, data di nascita 6 Maggio 1977.

Leggenda narra che alla morte di John Peel ne furono trovate due copie nella sua collezione pregiata, quella che teneva separata dal resto e che riguardava i “suoi” 142 singoli più rari. Gli autori tre disadattati di Cambridge ossessionati da Stooges e Who autori di un altro 7” datato 1978, prima di sparire per sempre. Una teenage-band che meritava questo tributo di, ahimè, solo nove tracce. Onestamente da Dizzy e la sua Bin Liner mi aspettavo uno sforzo in più per reperire altro materiale d’epoca come le covers di Small Faces, Flamin’ Groovies, Knickerbockers o NY Dolls che costituivano l’ossatura dei loro concerti ma questa considerazione prescinde dal valore degli Users e di questa ristampa dedicata agli amanti del suono inglese mod-punk.

 

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

R-3795315-1344725548-6285

Annunci

OUTRAGEOUS CHERRY – Wide Awake in the Spirit World (Wicked Cool)

0

Ho seguito zoppicando la storia degli Outrageous Cherry, gruppo del Michigan con all’attivo diversi albums su svariate etichette psych così l’occasione di questa uscita è ghiotta per rimettere le mani dentro i loro barattoli di confetti al caramello. Il gruppo ruota da sempre attorno a Matthew Smith e ha diviso il palco praticamente con tutti, dai Morphine ai Cranberries.

Il che non attesta nulla se non che, malgrado diversi flirt con i nomi che contano, il loro è sempre rimasto nell’alveolo dei gruppo di nicchia mentre bands come BRMC, partendo da intuizioni simili, salivano agli onori delle copertine. Potere delle strategie di marketing. Il suono dei Cherries è imbevuto di frenetica piressia sixties: arie Beach Boys, voli psichedelici degni dei Jeffersons (non quelli del telefilm, quegli altri NdLYS), feedback sinistri come quelli dei Velvet, tintinnii Byrdsiani, orientalismi freak alla Kaleidoscope, echi di altri losers come Unclaimed e Things. Non vi invito a comprare la loro intera discografia ma questa raccolta prendetela, potrebbe essere rivelatrice.

 

 

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

download (68)