THE GANG – Tribe‘s Union (Gang)

Il 10 Settembre 1983 un comunicato stampa annuncia l’allontanamento di Mick Jones dai Clash. Solo sedici mesi prima, anche Topper Headon è stato licenziato dalla più grande punk band inglese.

È la fine artistica dei Clash.

La fine di un sogno in cui avevano creduto in tanti, me compreso.

Una volta tanto gli italiani furono però più fortunati degli altri.

Perché nel 1984 a farci sognare ancora un po’ ci pensano i fratelli Sandro e Massimo Severini dalla provincia di Ancona.

Hanno seguito i Clash in ogni loro puntata italiana e ora suonano il loro combat-rock alzando il pugno chiuso e con in testa lo stesso cappello di pelo di procione che Strummer ha sfoggiato al Shea Stadium di New York.

Cosicché puoi davvero credere che il sogno non sia finito, anche tenendo aperti entrambi gli occhi.

Tribe‘s Union riecheggia dall’inizio alla fine di tutto quello che abbiamo appreso dai Clash.

Musicalmente ed ideologicamente.

Reggae, punk, musica latina, dub, accenni western si susseguono senza sosta interrotti solo dalle voci “fuori onda” di Marlon Brando e di Thomas Borge o “appoggiate” su qualche sirena della polizia (le stesse con cui i Clash avevano fatto irruzione nella storia, NdLYS) o sopra le pale degli elicotteri della morte di Apocalypse Now.

Otto canzoni che rappresentano il repertorio autoctono che i Gang in concerto infilano tra qualche cover di Jimmy Cliff, di Sonny Curtis o, ovviamente, dei Clash.

Belle dalla prima all’ultima.

Con i cori anthemici, la batteria che picchia, gli accordi in levare, le due voci che si alternano, trombe, armoniche e tastiere che saltano fuori dalle fondine quando è impossibile farne senza, qualche sparo di fucile, qualche fischio di bomba, qualche sputo al cielo. Tutto come se non ci si fosse ancora svegliati del tutto.

Grazie Gang, anche per questo.

 

 

                                                                                    Franco “Lys” Dimauro

2010%2f32662

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...