THE STRAWBERRY ALARM CLOCK – Incense and Peppermints / Wake Up…It‘s Tomorrow (Tune-In)

Nati nel 1966 a Glendale col nome di Quacker Oats prima e quello di Sixpence dopo, gli Strawberry Alarm Clock diventano tali nella primavera dell’anno successivo.

Ad imporli immediatamente è Incense and Peppermints, uno dei tormentoni della stagione psichedelica che torna periodicamente a spargere sali acidi, ogniqualvolta sia necessario evocare la stagione dei fumi dopati dell’ epoca (Beyond the Valley of the Dolls nel 1970, Austin Powers nel 1997,  Recess: School’s Out nel 2001, i Simpsons, svariati programmi beoni sui Favolosi Anni Sessanta, Red Ronnie e Carlo Conti). Sopra quel successo il gruppo californiano struttura il suo primo album portandosi in studio tutti gli strumenti che può. Nella confusione, pure due bassi. Li usano entrambi per un paio di pezzi, poi George Bunnell preferisce dedicarsi a saccheggiare la restante scorta di chincaglieria al loro servizio. Mettono insieme nove brani, ci aggiungono la fortunata title track e lo consegnano alla Universal che li invita a posare infilati dentro i pigiami indiani in voga nella comunità hippie dentro la boutique indiana Sat Purush. Del resto dentro il disco tablas e flauti suonano a profusione, come se dovessero incantare chissà quali serpenti, fusi assieme a tappeti di Farfisa, marimba e xilofoni ed armonizzazioni vocali che fanno guadagnare alla band diverse date fianco a fianco con i Beach Boys.  

Una ricetta che si ripete sul disco immediatamente successivo e che fonde pop barocco e psichedelia creando un nemmeno tanto improbabile incrocio tra i Turtles e i Left Banke. Roba incredibilmente invecchiata, ora che la Tune-In ci da modo di ascoltarla tutta di fila, assieme ad altri tre estratti del biennio 67/68.

È l’ora di ricoprirsi i piedi. E di curarsi i reumatismi.

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

strawberry-alarm-clock-tune-in

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...