WILLOWZ – Everyone (Dim Mak)

Fosse uscito 5/6 anni fa, Everyone sarebbe sulla bocca di tutti. Invece, gli toccherà l’onore di qualche download illegale in più dal pc di qualche nostalgico amante dell’epilessia elettrica di White Stripes e Strokes. Roba che qualche anno fa tirava come il pelo di fica e che oggi sta un po’ in retroguardia, superata dalle catarsi melodrammatiche dei gruppi-clone dei Joy Division.

Fiducia: le playlists decennali che strilleranno a gran voce le figure di Jack White e Casablancas potrebbero portare bene a un disco che suona proprio come la confluenza artistica tra il blues storpio degli Stripes (Repetition è una outtake da Elephant, in tutto e per tutto, NdLYS) e il ciondolare nevrotico degli Strokes (Destruction o le maglie mooolto Television di I Know) fino alle derive da Raw Power rattrappito di Jimmy James o agli Electric Prunes finiti dentro il primo disco delle NYDolls di 25 e al finale ascetico di Everyone. Non un miracolo, ma quasi.

 

                                                                        Franco “Lys” Dimauro

index

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...