JOHN FALLON – Atomic Cossack (Delerium)

Pubblicato originariamente su Voxx bel 1993 come ultimo atto dell’avventura Steppes, Atomic Cossack si rivelava essere in realtà il primo album solista di colui che del gruppo irlandese/americano fu vocalist e chitarrista.

Finita da tempo la sbornia del revival sixties, con un’America che ergeva il grunge a colonna sonora delle proprie frustrazioni, un’Inghilterra scossa dalle turbolenze screamedeliche e un’Italia trincerata dietro le barricate finto-anarchiche dei centri sociali, quel disco fu di una scomodità indisponente .

A chi poteva interessare di un disco che occhieggiava al power-pop, al folk-rock, dell’attacco alla Chuck Berry di Who Needs More Love, dell’acido diluito che frana da una ballata potente come Drama Queen o dei cristalli che si riflettono sulle corde di In This World?

La Delerium ci regala ora l’opportunità di riascoltare quelle tracce incise da John assieme a Giles Meredit e Alan Tracey arricchite dalla Rocking Chair degli Oasis registrata due anni orsono.

Se cercate il disco che fa tendenza a tutti i costi, passate innanzi senza indugi, ma se le vostre emozioni non hanno tempo questo è il vostro appuntamento del sabato sera. E so per certo che arriverete puntuali.

 

Franco “Lys” Dimauro

large073

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...