LIVING COLOUR – Vivid (Epic)  

Tamarri con stile, i Living Colour.

Quattro neri costretti dentro altrettante coloratissime tenute in microfibra intenzionati ad impadronirsi dell’hard-rock facendolo saltare sul tappeto elastico del funk e facendo inginocchiare il bacino di Sua Maestà Elvis davanti alle dita di Dio Hendrix.

L’esperimento non è nuovissimo e vanta già esponenti illustri che si sono spesi nell’esercizio.

Dai Bad Brains ai Red Hot Chili Peppers passando per Prince, Fishbone, Faith No More e Talking Heads (cui i Living Colour pagano il giusto riconoscimento rielaborando in maniera eccellente Memories Can’t Wait). 

Eppure Vivid, spinto dal riffone di Cult of Personality, riesce a far breccia nelle classifiche e nel cuore del pubblico facendo gridare quasi al miracolo (blasfemo) e riunendo jafesiti e camiti in virtù di un suono bastardo che spadella chitarre metal e intrecci ritmici figli del funk e della cultura black ed esibendo sulle croci ai lati del Cristo le icone Mick Jagger e Chuck D.

In modo che ogni popolo gridi il suo Barabba.    

In realtà di rivoluzionario non c’è nulla.

Vivid è un disco che se alza gli occhi al cielo lo fa solo per guardare alla vetta delle classifiche, come dimostrano Broken Hearts o il gelato molle di Glamour Boys destinato a raccogliere proseliti più tra l’alta borghesia che fra le strade del ghetto (gli Spin Doctors ad esempio, per chi se li ricorda ancora).

Di rabbia vera ce n’é molto poca, insomma.

Più dalle parti dei Cameo che dei Bad Brains, in fin dei conti.

Venticinque anni dopo sarebbero tornati a risuonarlo sul palco, vestiti come dei pensionati che attendono il nipotino all’uscita di scuola.

La rivoluzione non c’é stata, neppure stavolta.

E pare nessuno ne abbia sofferto. 

                                                                              Franco “Lys” Dimauro 

 

download

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...