THE BIRTHDAY PARTY – The Bad Seed (4AD) / Mutiny! (Mute)

Il terzo album dei Birthday Party non uscirà mai.

Escono però, a poca distanza uno dall’altro e a sigillo di quell’avventura, due EP di quattro brani ciascuno che ben rappresentano il passaggio stilistico che evolverà nella nascita dei Bad Seeds che proprio dal primo di questi due mini prenderanno il nome e che all’etichetta che licenzia il secondo dei due si legheranno per tutta la carriera. Il suono rimane follemente epilettico e ferocemente gotico ma stavolta la voce di Nick viene messa in risalto dal missaggio.

È lui il capitano sfigurato che spinge la sua ciurmaglia al massacro al grido di “hands up who want to die!!!”.

E via che si parte, nel mare nero catrame del blues, alla conquista della Swampland, attraverso questi gironi infernali popolati da topi e rifiuti umani dove l’uomo è costretto a bestemmiare il suo Dio per l’eternità.

È un universo immorale e blasfemo quello dei Birthday Party, rivoltante ed asincrono. Un rosario di nefandezze dove solo il dolore impera maestoso e greve fino a riempire le narici del suo puzzo nauseabondo.

Un guazzabuglio di rumori che accompagna una processione di crudeltà.

La definitiva vittoria degli empi sull’ordine e la bellezza divina.

 

 

                                                                                               Franco “Lys” Dimauro

Mutiny_The_Bad_Seed

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...