AA. VV. – Pushing Scandinavian Rock to the Man! # 2 (Bad Afro)

Allusive le copertine, orgiastici i contenuti: non c’è modo più rapido per ustionarsi le mani con la più esplosiva scena rock ‘n roll mondiale, in grado di scatenare un sorprendente effetto-Viagra nella sonnacchiosa moltitudine di merdate proto-punk, che ficcarsi tra le lenzuola sporche di Pushing Scandinavian Rock to the Man!.
Mancano, rispetto la primo volume, i nomi “forti” (gli Hellacopters nel frattempo ascesi all’Olimpo, i Turbonegro discesi invece all’Inferno, NdLYS) ma le sedici tracce di questa seconda sortita non lasciano scampo: i Maggots ci regalano la A-side del loro recente 7 pollici su Bad Afro, un pezzo killer che vale da solo tutto il loro album, deragliante ed ultrariverberato primitive-punk. Stupisce pure ascoltare i Mother Superior giocare a sorpresa e con esiti strepitosi la carta del 60s punk in una Have You Seen the Cat da far invidia agli Stomachmouths, salvo poi tornare con Stand Up & Be Counted a mettere in culo agli MC5 senza ringraziare.
Pure i Chronics si divertono sull’inedita Rub Off a fare il verso ai Sonics, mentre Shine On Me suona come un disco di Sam & Dave finito in mano ad un branco di culiaventosa sudisti.
Grandi pure i Royal Beat Conspiracy che su Here Come the Girls fanno il vers(acci)o al Bowie di Suffragette City mentre su Had to Be a Woman gonfiano di fiati il cadavere degli Stones. Sorvoliamo su Emotional Son delle prossime stelle Flaming Sideburns….roba da strizzare le mutande alle groupies.
Poca fuffa invece dai nomi nuovi: le Branded Women alle prese con un horrorbilly stomp trafugato dalla bara dei Cramps, i Rockets con un numero onesto ma prevedibile, i Columbian Nekties sparatissimi figli di Motörhead e del giovane Thunders. Brutto segno di una scena che fatica a rinnovarsi.
Insomma, sapete già dove andare per le prossime vacanza e a quale guida turistica affidarvi.

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

R-2991430-1310742891

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...