THE LOFT – Magpie Eyes 1982-1985 (Rev-Ola)

Prima di convertirsi al cannibalismo cinedelico come Wisdom of Harry ci fu un tempo in cui Pete Astor era annoverato tra i geni dell’indie-pop inglese. Erano i primi anni ‘80 e i suoi 7inches con i Loft prima e i Weather Prophets subito dopo svettavano davanti a quelli di gente come Smiths, James e Jesus & Mary Chain sulle boe indie inglesi. Si disse allora che Alan McGee in persona avesse costretto la band a sciogliersi per fare di lui un hitmaker solista ma non fu così che andò. Il suono? Era quello tipico di molte guitar-bands di allora, tutto giocato sull’asse Lou Reed/Tom Verlaine ma strappati ai loro incubi metropolitani e riadattati al grigiore esistenziale tutto inglese (ricordate i Josef K?) intellettualizzandoli n un contesto da adolescenza schiva ed inquieta. Il rock si infilava nelle camerette, sacrificando le alcove per gli scrittoi. 

        

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

The+Loft+-+Magpie+Eyes+1982-85+-+CD+ALBUM-501010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...