TAV FALCO PANTHER BURNS – Sugar Ditch Revisited (New Rose)

A dispetto del titolo scelto per battezzarlo (Le Sugar Ditch sono le latrine a cielo aperto che popolano le zone depresse del Mississippi, NdLYS), il rockabilly crampsiano del debutto degli inavvicinabili Panther Burns declina leggermente verso un suono più professionale con Sugar Ditch Revisited, il miniLP registrato a Memphis negli studi di Sam Phillips sotto la guida sicura di Jim Dickinson.

È lo stesso produttore ad invitare Tav a fare rientro a Memphis per registrare qualcosa insieme.

GusTavo, dopo qualche esitazione, accetta.

Con lui ci sono Alex Chilton (di nuovo) e Ross Johnson.

Ma, ora che la New Rose ha scucito i soldi per pubblicare il disco, Jim porta dentro anche Ben Cauley e Andrew Love, sassofono e tromba dei Memphis Horns.

Sono loro a colorare di soul Tina, The Go Go Queen, uno dei due pezzi di Mack Rice che aprono e chiudono la breve scaletta del disco.

Il nuovo stile chitarristico di Alex, affinato dalla frequentazione col contrabassista Renè Corman del giro jazz di New Orleans, dà un’impronta nuova al suono della band, particolarmente efficace su Working On Building e Lonely Avenue.

I Panther Burns si traformano da garage-band in un combo di roots rock. 

Tav si ferma a guardare la punta delle sue scarpe cubane.

Poi pigia l’acceleratore della sua T-Bird, tornando verso New Orleans.        

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro  

tavsugarweb_333_0

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...