GIRL TROUBLE – The Illusion of Excitement (Wig-Out)

Passati sorprendentemente indenni dalla sbronza grunge che investì tutto il Northwest americano nei primi anni novanta, i Girl Trouble continuano a far dischi per poca gentaglia. Il loro approccio goliardico e ludico al rock ‘n roll non ha regalato loro grandissime simpatie, nel corso degli anni: troppo poco “puri” per i fanatici del Pebbles-sound, troppo retrò per chi nel rock cercava novità, spinta innovativa, fusione/flessione di generi e stili, creatività e appendeva in camera, mese dopo mese, i poster di Mike Patton, Les Claypool, Tom Morello, Vernon Reid e altri divi del rock “progredito”. Ma per chi nel rock ‘n roll cerca sollazzo ed evasione, i Girl Trouble sono una garanzia di qualità, soprattutto sul palco. Ostinati e fedeli al loro stile, tornano a cavalcare l’onda del rock ‘n roll psicotico e demente con questa nuova carrellata di stomps gracchianti presi a morsi dalla voce baritonale e sgraziata di K. P. Kendall ed imparentati con il voodoo-rhythm dei Cramps e il trashabilly dei Raunch Hands. Belli gli inserti di sax che colorano Simulator e il ballatone fifties di Going Going for It, uniche dissertazioni su una ridottissima babele sonora fatta di chitarra-basso-batteria. Brandelli di un r ‘n r che ha fatto dell’essenzialità e del divertimento la propria icona. Perdenti, quindi belli da morire.

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

R-2259557-1348096377-6115

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...