THE SONICS – This Is The Sonics (Revox)  

Le precedenti reunion erano state un mezzo disastro. Operazioni di chirurgia plastica che avrebbero dovuto lenire le rughe sul viso di Cinderella e che in realtà sono riuscite nell’intento di ridurre quella maliziosa ragazzina che si attarda a rientrare a casa in una delle tante innocue bamboline da mettere in esposizione su una mensola. L’annuncio del nuovo disco dei Sonics non ha quindi suscitato in me nessuna emozione degna di tale nome se non una qualche forma di curiosità da guardone simile a quella provata quando ti spingi a voler mettere alla prova l’aguzzina ferocia dello scorrere del tempo curiosando tra le foto degli amici di un tempo per vedere quanti solchi gli anni hanno lasciato sulla loro pelle. E quanto essi siano simili ai vostri. L’approccio a This Is The Sonics è stato dunque impermeabilizzato da cinismo e scetticismo. Mi sono messo fuori e ho atteso piovesse, cosparso di NeverWet. Poi, ha piovuto. E la magica vernice ha svelato la scritta The Sonics. Segno che Dio li aveva riconosciuti e io pure.

This Is The Sonics è un disco che rende onore al passato della miglior garage band della storia. La prima ad aver capito che non è l’amore a muovere il mondo, ma il desiderio, lasciando ad altri il compito di illuderci del contrario e di raccontarci di eroi buoni e dell’età dell’Acquario.

Nessuna poesia, dentro questo disco.

I loro post non verranno taggati da chi legge Coehlo e Màrquez e da chi mostra al mondo la Stele di Rosetta per nascondere un cuore che ha la forma di un salvadanaio e vorrebbe far credere che invece è un vaso fiorito.

Gli hippie sono morti. Così i punk. Il grunge ha svuotato la sua coppa.

Gli unici ad avere ragione, alla fine, erano Little Richard e Fats Domino.

E i Sonics.

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro   

  thesonics.jpg

Annunci

2 thoughts on “THE SONICS – This Is The Sonics (Revox)  

  1. Ciao Franco, aspettavo con curiosità la tua sul ritorno dei Sonics e condivido il tuo parere. Non solo. Ho stabilito che dischi come questo arrivino spesso quando ci si auto impone l’ascolto di alcune operine stra-recensite dalla stampa che conta cercando di farsele piacere. Così, giusto per il gusto della condivisione e per non essere sempre quello che storce il naso e che ti fa due palle così con le sue considerazioni da rockettaro demodè. E quindi giù a palla con il cantautore depresso di turno, con la svolta dance del gruppo folk-rock e con la next big thing portoghese o cipriota. Sei triste in quei momenti. Sai benissimo il perché. Quella roba non ti piacerà mai. Neanche il coma potrà renderti digeribile l’ultimo Sufjan Stevens. Poi, quando ti dici che devi cambiare, che devi aggiornare le tue passioni, succede questa cosa religiosa, questa cosa che un gruppo alla Sonics se ne esca con un disco di inediti. BOOM! Alla notizia si sta già meglio. Torni in te, i dubbi si diradano. Quella cagatina asfittica della tizia polistrumentista terzomondista che alloggiava nello stereo prende la via dell’umido (tiè!). Quindi il Dio del Rock’n’Roll (che ti vuole bene) si manifesta sul serio. L’attesa è finita e ascolti per la prima volta This Is The Sonics. BOOM, BOOM, BOOM!! Disco meraviglioso. Loro hanno 70 anni e ne dimostrano 25, io 52 e me ne sento 17. Pezzi come Be a Woman, Sugaree, Livin’ in Chaos ti si piazzano nel cervello e non ti mollano per giorni. Piacere allo stato puro. E poi The Hard Way, Bad Betty…. Tutto bello, cazzo che disco! Cazzo che classe! Canticchiando con i Sonics faccio pace col Dio del Rock’n’Roll. Ho capito, giuro, non l’ho farò mai più. Mai più cantautrici vegane nel mio stereo 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...