GLI AVVOLTOI – Quando vuoi scappare (1991-1995) (Area Pirata)  

Nei primi anni Novanta, la nuova passione di Scanna (ex-frontman dei Primeteens e voce degli Ugly Things Mark II) per il beat italiano sancita dalla nascita della Destination X e dalla fondazione degli Sciacalli dà nuova linfa alla scena bolognese e rimette in circolo energie che si credevano sopite. Tra i primi a beneficiarne è Moreno Spirogi, leader de Gli Avvoltoi dai quali proprio gli Sciacalli raccolgono il testimone il quale, dopo aver messo a riposo per un po’ il piumaggio beat, torna a solcare il cielo rifondando la sua band assieme a due ex-Ugly Things (Sandro Piu e Stefano Cervellati) e ai vecchi amici Max Cippo e Marco Prati. È il 1992. E Gli Avvoltoi tornano sul mercato con un 45 giri pubblicato per l’etichetta di Scanna. Sul lato A una bella cover di Sono un uomo, ovvero la versione maccheronica di I‘m a Man dello Spencer Davis Group ideata da Patrick Samson e sul lato B l’inedita Per la mia felicità che a quel suono dominato dall’Hammond si affaccia con ottimi risultati. Tentativo che viene replicato lo stesso anno con la potente versione di Hush riadattata in italiano proprio da Moreno. Sul retro di questo padellone pubblicato dall’effimera Vu Ballè Vu due episodi più legati al consueto standard beat, tra cui spicca una eccellente versione de La Follia che il repertorio degli Easybeats aveva “regalato” a quello de I Ribelli quasi trenta anni prima, quando il beat era cosa buona e giusta e i capelloni erano seduti dalla parte del torto.

Il ritorno su Destination X è dell’anno successivo, col singolo Quando vuoi scappare (Get Yourself Together degli Small Faces)/Mi hanno portato sulla luna con le dita di Sandro e Max che inducono Gli Avvoltoi in fantasiose tentazioni hard-funk, fino a farli cedere del tutto con Dammi la mano, pregevole brano in odore Charlatans del 1995.

Il resto dell’avventura di quel quinquennio, parzialmente rappresentata all’epoca dalla Destination X sulla storica raccolta Ora sai perchè pesca invece da svariate registrazioni in studio e dal vivo altrove inedite mostrandoci un gruppo capace di portare una nota di colore freak anche negli anni in cui svolazzava la flanella e l’aria diventava plumbea e ferrosa.

Poi Gli Avvoltoi torneranno ad alternare voli audaci a lunghe cove nel nido.

Chi ha volato con loro o sotto di loro, lo sa.              

 

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro   

a4257587351_10.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...