AA. VV. – The Great Stems Hoax (Off the Hip)

È la piccola Off the Hip a curare  The Great Stems Hoax-tributo agli Stems, icona power-pop degli anni ’80. Erano gli anni di HoodooGurus, Lime Spiders, Johnnys, Wet Taxis, Playmates e tutta l’Australia sembrava un’enorme tovaglia Paisley. 19 bands vengono ora assoldate per rileggerne il breviario. Si tratta perlopiù di bands poco conosciute, ad eccezione di due stelle del garage mondiale come Sick Rose (ottima la loro Don’t Let Me) e Others (alle prese con On & On a suo tempo allegata alla mitica Lost Trails), ma i risultati sono in ogni caso notevoli, a dimostrazione che il songwriting di Don Mariani ha la caratura dei classici. Il calligrafismo resta il limite, ma forse anche il pregio maggiore, del disco, dimostrando che forse era impossibile far meglio degli Stems con quelle bombe power-pop in mano.  

                                                                                                Franco “Lys” Dimauro

R-2969828-1332741192

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...