KRAUTZONE – The Complete Works (Sulatron)  

0

Lunghissime intercapedini di suoni spaziali, come vuole la grande tradizione dei cavalieri spaziali germanici. Del resto il nome scelto dall’ensemble teutonico non lascia adito a dubbio alcuno. Sintetizzatori, chitarre e percussioni che rincorrono la vibrazione cosmica per sette, nove, undici, tredici, ventuno, quarantaquattro minuti.

Tutti gli esperimenti finora messi su disco, sono ora raccolti su questo doppio cd con sette infiniti “raga” spaziali. Non so se tutte le frequenze tirate fuori dagli strumenti siano a noi percettibili. Ma quelle che lo sono, diventano di per sé un inesauribile spinta al viaggio extrasensoriale. Sono tappeti sonori che si srotolano senza alcuna impazienza, come mossi da mani che hanno già ripudiato la frenesia terrena che sfama senza saziare. Ipnosi e trance psichedelica sembrano gli unici canali emozionali concessi. Musica come fuga e vortice energetico, in zona crauta, ovviamente.

   

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

154822