STEVE MACKAY

Nonostante qualche storiografo sui generis gli faccia ombra con lo scheletro di James Chance, Steve Mackay fu il primo uomo a soffiare dentro il corpo del rock.

Il primo uomo armato di sassofono a mettere piede sul pianeta del rock ‘n roll. Lasciando un’impronta impossibile da cancellare, anche ora che i piedi di Steve hanno calzato le scarpe eleganti. Quando Iggy lo avvicina per chiedere i suoi servigi per fare di Fun House una vera casa psichiatrica, Steve è già avanguardia. Dopo aver accompagnato nell’ombra qualche musicista di doo-wop e soul, ha messo su una band criminale chiamata Carnal Kitchen con cui non incide nulla (se non nelle successive estemporanee reunion) ma con i quali rappresenta l’avanguardia sui palchi infuocati della Detroit dei tardi anni Sessanta. Sono concerti ed happening monitorati dalla polizia di Ann Arbor, covo di pantere bianche e nere.

Quindi arriva l’”ingaggio” degli Stooges, accettato da Steve quasi di malavoglia, intimorito più che dalla loro musica, dalla loro tossicodipendenza ingestibile.

Gli Stooges suonano con una potenza inaudita, dentro l’Elektra Sound Recorders di Los Angeles dove è stato costretto a spostarsi annullando i suoi ultimi esami universitari. Steve non ha altre armi per difendersi da quella furia che gli arriva addosso se non il suo sassofono. E con quello barrisce, in quella giungla di distorsioni e mugugni. Ed è lui a far più chiasso di tutti facendo di Fun House il monumento alla follia che è e a dedicare a Los Angeles il blues più deforme che le sia mai stato dedicato.

Poi arriveranno altre collaborazioni, altri “ingaggi”. Snakefinger, Violent Femmes, Peter Gordon, Moonlighters, Andre Williams. E poi ancora altri Stooges, meno cattivi di quelli di un tempo. Quasi inoffensivi. Quelli di Telluric Chaos. Quelli di The Weirdness. Quelli di Raw Power Live, quelli di Ready to Die. Sempre più circondati dalla morte, che viene a raccoglierlo il 10 Ottobre del 2015, a sessantasei anni. Respirando dal naso. Come sempre.

 

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

21611

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...