FIVE O’CLOCK HEROES – Bend to the Breaks (Glaze)  

Non deve essere semplicissimo suonare così fortemente inglesi dalla parti di New York, eppure i 5o’CH, che albionici lo sono davvero, per metà, sono riusciti a tirarsi le simpatie di gran parte del giro “alternativo” che conta, proprio negli USA. Bend to the Breaks è un disco che suona sufficientemente retrò per piacere un po’ a tutti, di questi tempi: echi di teen-sound tardo anni-70. Che poi sarebbe il beat, quello storico, rivisto secondo la lente leggermente convessa del punk. Pensate a gente come Costello, il primo Joe Jackson, i Jam, i primi Police, i Vibrators. Siamo lì, incuneati tra accordi in levare e ritmica pesta. Non tutti i 12 brani hanno la potenza contagiosa di pezzi come Skin Deep o Holidays (esclusa dalla versione definitiva) scadendo a volte nel banale (l’enfasi duraniana di White Girls, NdLYS) ma più per ingenuità che per cattiveria.

 

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

 

download

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...