THE BOSS MARTIANS – Move! (Dionysus)  

Proprio mentre il Northwest  americano consumava tragicamente gli ultimi spasmi della sua più famosa rivoluzione musicale, i Boss Martians venivano fuori con un suono coloratissimo e spumoso, fatto di chitarre riverberate e organi beat, figlio di Surfaris, Paul Revere and The Raiders e Sir Douglas Quintet, esatta antitesi del cupo grondare metal-psichedelico di quegli anni.

Grandi!

Oggi che il grunge è un ricordo lontano loro sono ancora qui con l’ennesimo disco carico di dinamite surf e beat.

Move! mette fuori le consuete e rodate doti del quartetto nel cimentarsi con splendidi strumentali figli di Shadows, Dick Dale e Davie Allen e con grandi numeri di beat energico e solare ottenendo analoghi risultati di coinvolgimento.

Personalmente sono questi ultimi quelli che preferisco: l’iniziale She‘s In, You‘re Gone che si apre come Makin’ Time dei Creation e si infiamma subito in un beat sparatissimo solcato dal grande organo di Nick Contento, la fuoriclasse I Want More degna dei migliori Yard Trauma, il boogaloo della title-track, il furioso punk nascosto in fondo alla scalettta. Ma la classe che esce fuori da titoli evocativi come The Last Ride, Trouble On 2 Weeks, Chiuahua Del Diablo o Pandilla En Motocicleta è ugualmente contagiosa.

Uno dei dischi più divertenti dell’anno.

 

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

 

download

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...