THE PINK FITS – De Ja Blues (Off the Hip)

Di loro vi parlai tre anni fa, all’epoca del loro album di debutto per cui ripigliatevi in mano quel numero per sapere da dove, in senso geografico ed artistico, provengono i Pink Fits. Il nuovo album sembra leggermente più “a modo” rispetto al fragore di Fuzzyard Gravebox, come un redneck che abbia imparato a chiedere scusa dopo aver ruttato o che abbia deciso di lavarsi le mani prima di palpare il culo alle massaie dentro il granaio. Succede soprattutto nella seconda parte del disco, quando brani come I‘m on the Red, Beefheart o Like Holly Would si colorano di steel guitars e il mondo sembra diventare più buono. La prima metà dell’ album è invece della solita pasta: piccoli delizie garage come Hey You, sfavillanti power-pop songs come Got Nothing On o Georg Allen (dove pare di sentire un’eco dei grandi Stems o degli ultimi Sick Rose, NdLYS), spiritati boogie figli di New Bomb Turks e Hellacopters (De Ja Blues, Lex In B, Moon Runner) a ricordarci come il mondo invece sia infinitamente più cattivo e noi troppo poco indulgenti.

 

                                                                          Franco “Lys” Dimauro

index

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...