WOLFMOTHER – Victorious (Universal)  

I Wolfmother avevano iniziato con grandi fuochi d’artificio.

Poi, la festa è finita. E attorno è rimasto solo tanto fumo.

Andrew Stockdale ne raccoglie un po’ dentro un barattolo e lo infila dentro questo nuovo Victorious che accontenta da un lato i vecchi fan con qualche classico riff da Guitar Hero, come i due che aprono il disco e dall’altro cerca di far voltare la testa a qualche altro nuovo ascoltatore distratto, con una banalità pop degna degli Imagine Dragons come Pretty Peggy, una City Lights che sembra voler incrociare i Cult con gli Strokes, qualche intermezzo alla Muse, una roba da hair band come Best of a Bad Situation o una hot-rod song copiata sui riff dei Fu Manchu come Gypsy Caravan.  Un disco che spegne, oltre ai fuochi d’artificio, le aspettative che il loro album omonimo aveva alimentato ormai troppi anni fa.

E del fumo che non fa neppure bruciare gli occhi.

 

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

wolfmother-victorious-2015-billboard-650x650

One thought on “WOLFMOTHER – Victorious (Universal)  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...