SPEEDBALL BABY – Cinèma (Konkurrel)

Cercate un’ottima alternativa alla Jon Spencer Blues Explosion?

Eccovela.

Ancora New York.

Ancora luci che si accendono sul blues.

Matt Verta-Ray, Ron Ward, Ali Smith e Martin Owens suonano un’abrasiva forma di porno-blues scomposto e deforme che riesce a replicare le smorfie dei Birthday Party e Beasts of Bourbon (Toss My Salad), a correre sui binari del treno elettrico di John Lee Hooker (Black Eyed Girl), a camminare storto sul vibrato di Duane Eddy (Cinèma) fino ad approdare ad un rockabilly dannato come Dancin’ with a Fever o a una forma di garage punk intossicato da chitarre surf (Black Cat Moan, Shakin’ It Loose).

Suicide Girl, Skull Poppin’ e Drug Owl rivelano invece il lato noir del quartetto, sprofondato nell’eroina fino a diventare un urlo soffocato di disperazione e follia.

 

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

72598

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...