THEE MICHELLE GUN ELEPHANT – Casanova Snake (Skydog)

Da un anonimato pressochè totale al culto sotterraneo ma ostinato che li ha elevati a nuovi destabilizzatori del rumore punk del Sol Levante sulla scia dei Guitar Wolf. Il nome dei Michelle ha fatto breccia, grazie soprattutto all’operazione di recupero discografico di etichette come Munster e Alive, anche in Occidente. E stavolta la “febbre” scatenata da bands come White Stripes o Kills c’entra ben poco. Qui, siamo su un altro campo. Minato, insidioso. Qui in aria ci si schizza per davvero. Il fuckarolla dei Michelle è percorso da un verme twangy che ne sonda le viscere (infilate la testa dentro i riff di pezzi come Dead Star End o Naked Sun per vederci passare gli spettri di Dick Dale o Link Wray). Tutt’attorno è un boogie metallico di chitarre impazzite figlie del garage punk più feroce e svaccato (valgano come esempi la Baby Stardust figlia dei DMZ o la Rhapsody che mi fa venire in mente i Maggots, NdLYS) e del rockabilly più spietato (Musashino Elegy, saltellante e parodistico rock ‘n’ roll su di giri), il tutto giocato quasi sempre su velocità eccessive e volumi esasperati. Un gioco al massacro, una corsa rovinosa tra i rottami del punk, tutto bruciato da un’urgenza, da una furia che sono devastanti e romantiche insieme (non è Revolver Junkies uno dei più begli anthems post-Clash di sempre? E GT 400 non è la nostalgia disperata per quei sixties che non torneranno più?), come certi eroi delle pellicole Tarantiniane.

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

514PQJyuwlL

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...