DAVE KUSWORTH GROUP – The Brink (Troubadour)

Dave Kusworth è uno che vive ai margini del mercato. Wikipedia lo ignora e lui aggiorna malamente e in costante ritardo il proprio sito e si affida a pochi amici per stampare i suoi dischi. Carlton Sandercock della Easy Action è uno di questi e tocca quindi alla sua label, dopo la bella retrospettiva di un anno fa, ridare fiducia al genio sregolato di Dave. The Brink è un altro disco senza tempo, carico di quel rock elettrico di cui lui rimane unico custode, dopo che la nera signora ha falciato le vite di Stiv Bators, Johnny Thunders e Nikki Sudden e che Tom Verlaine è entrato in accademia. Sono chitarre che divorano l’aria sotto i colpi della batteria e gli ululati dell’armonica (Someone Else‘s Shoes, Into My Eyes, Repartee, la più scolastica Silver Blades) o che si stendono languide per lasciare che Dave possa parlarci delle solite storie cominciate male e finite peggio. Sleaze rock con l’appeal da perdente che Dave si è sempre portato addosso sin dai tempi dei Jacobites.

                                              

                                                                                 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro   

the-dave-kusworth-group-the-brink

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...