THE BIDONS – Clamarama (Area Pirata)  

0

Uno dei migliori lavori italiani dell’anno di area “garage” arriva dall’Italia. E non è affatto un bidone. Clamarama converge compiutamente le tante ispirazioni e le molteplici anime che si muovono dentro i Bidons e che restavano latenti sui due precedenti dischi, mascherate dietro una smorfia di strafottenza che poteva indurre a dare poco peso a quello che invece, e Clamarama ne è la conferma, è un sapiente puzzle di umori trasversali che vanno dai Cramps ai Monkees, dalla Sonic’s Rendezvous Band ai Fleshtones incollando tessere di surf music, beat, rockabilly, power-pop con grande abilità. Un gioco, quello della varietà stilistica, che si rivela vincente nello stuzzicare costantemente il palato. Con gli strumenti e la voce che si adattano alla bisogna e al gioco delle parti cambiando quasi pelle pur senza perdere il vigore che li caratterizza. Mostrando uno sguardo ora un po’ più torvo, ora più conciliante. Un po’ come nel gioco della vita.      

 

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

The-Bidons_Clamarama