THE HORRORS – Strange House (Loog)  

Ai più smaliziati fanatici del garage-punk psicotico degli anni Sessanta e delle sue successive reincarnazioni il debutto degli Horrors non provocherà chissà quali polluzioni. Al monocromatico look da becchini e alle variazioni horror sulla musica beat ci avevano abituato, con depravazione ben maggiore, i Gruesomes, i Gravedigger Five e i Fuzztones, tanto per nominarne un paio. I quali, è auspicabile, venderanno qualche copia in più dei loro dischi in virtù dell’hype generato da Strange House. Così come è probabile che qualcuno andrà a profanare il sepolcro di Screaming Lord Sutch incuriosito da una versione di Jack the Ripper che, nonostante non sia affatto la prima e affatto la migliore, potrebbe rivelarsi del tutto nuova alle orecchie vergini di molti ragazzini. E questi, anche se ascrivibili alla voce “effetti collaterali” sono i pregi migliori di questo disco. Il resto suona come una nidiata di pipistrelli che svolazzano attorno ad un garage-punk abbastanza dozzinale ed ordinario. Spalmabile, come la crema alla nocciola. Con in regalo le figurine della Famiglia Addams e di The Munsters.

 

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

 

CS1799861-02A-BIG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...