BOB MOULD – Patch the Sky (Merge)  

Alla fine Bob Mould deve aver riconsegnato al mondo il suo indirizzo.

L’uomo che cambiò il corso alle acque travolgenti del punk torna con un album che trasuda fierezza ed ottimismo. Nonostante la consapevolezza del passare del tempo e del suo carico di malattie e morte sia talmente forte da rischiare di travolgere tutto, Mould lo skipper si dimostra capace di riassettare le vele e donarci un album come Patch the Sky, portando l’imbarcazione su traiettorie conosciute a lui e a noi che aspettiamo di vedere la sua barca diradare le nebbie da ormai così tanto tempo che non riusciremmo ad immaginare un orizzonte che ne sia privo.

Bello, Patch the Sky. Saturo di chitarre e pregno di canzoni da urlare a squarciagola mentre si affonda il muso sul bavero del tramonto, in fiduciosa attesa che ci sia sempre qualcosa di cui poter cantare. E un amico che possa cantare con te.    

 

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

 

bob-mould-patch-sky-album-stream

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...