THE BLUE NILE – A Walk Across the Rooftops (Linn)  

Linn????

Già, Linn.

Che non solo dell’altra faccia della luna si nutriva il mercato dell’alta fedeltà.

Non nella Scozia, perlomeno.

Fondata a Glasgow nel 1973 da Ivor Tiefenbrun, la Linn era una delle tante imprese che negli anni Settanta cercavano di progettare il giradischi definitivo. Per riuscire in qualche modo nell’impresa era necessario avere dei supporti in grado di esaltare le qualità delle sue invenzioni.

Insoddisfatto dalla dinamica dei vinili del periodo e giudicando i Pink Floyd un po’ troppo lontani dal clima umido delle highlands, Ivor pensò di stamparseli da sé, i dischi.

C’era questa nuova band che girava in città, con quel suono moderno e antico allo stesso tempo, così elegante ed intimo che sembrava di sentire il tintinnio di un brindisi su uno chalet battuto dai venti e dalle acque delle Ebridi.

Con quel nome che, come la loro musica, suona un po’ romantico e un po’ triste.

Cantano di città portate via dalla pioggia, affogate dai temporali. E ne cantano come se parlassero di donne strette nei loro soprabiti fradici di acqua, consumati nell’attesa.

Saranno loro ad inaugurare l’avventura discografica della Linn.

Senza svendere la loro musica.

Nessun concerto e un secondo disco sei anni dopo, con addosso i cappelli.

Perché quando piove e corri, puoi prenderti pure la pioggia degli altri.

A Walk Across the Rooftops è un disco che puoi vestire in ogni mese dell’anno. Ma è in autunno, quando il rumore dei tuoni ti costringe ad alzare il volume mentre scorre il mesto corteo di Easter Parade, che sprigiona il meglio di se.

È un disco che sa di velluto, di vento che bussa sui vetri, di tassisti troppo distratti, di piccole sorprese gioiose talmente ben studiate (gli inserti funky alla Nile Rodgers che arrivano esattamente allo scoccare dei due minuti e mezzo di Stay e di Tinseltown in the Rain) da risultare poco credibili, trascurabili, effimere.  

E di bicchieri, come dicevo. Verosimilmente mezzi vuoti.

                                                                                              Franco “Lys” Dimauro

3134d0c2f0a302e4f4202988a1706d39

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...