KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD – Polygondwanaland (Beast)  

Eredi fuori tempo massimo del flusso prog degli anni Settanta, King Gizzard & The Lizard Wizard sono una macchina iperproduttiva in grado di far impallidire i norvegesi Motorpsycho. Reso disponibile in download gratuito prima di trovare decine di pubblicazioni ufficiali in tutte le terre emerse (quella che ha io è in vinile limitata a 500 copie numerate ed edita dalla benemerita Beast Records) Polygondwadaland è il quarto di cinque album previsti per il 2017. Dentro ci sono dieci canzoni dentro cui può succedere di imbattersi in tutto, da rassicuranti e placide aperture bucoliche come quella che intitola il disco, bellissima perla per chitarre acustiche, basso pigolante e flauti a meccanici cigolii freak degni di Lothar and The Hand People come Horology, da folli suite dall’incedere sinistro come The Fourth Colour e Crumbling Castle a carmine burana sintetiche come Loyalty in un’atmosfera complessiva più pacata e finanche più parsimoniosa del solito.  

C’è dentro, come già rivelato dall’abominevole ragione sociale adottata dal gruppo, questo insano gusto per lo spettacolo ampolloso e per i ritmi da tesi in calcolo ingegneristico che è paragonabile a quello di band come Yes, Emerson, Lake & Palmer, King Crimson. Roba che odiammo quando eravamo disgustati dal rock che usciva dal college per infilarsi in accademia e dentro cui adesso parcheggiamo agevolmente affidando al custode le chiavi della nostra utilitaria, credendola un’astronave. Roba che ripudiammo allora che credevamo di non avere bisogno di alcun rifugio che non fosse quello del caos delle strade e che invece adesso che le strade si son fatte perigliose, torniamo a desiderare come accogliente invito a immaginare un mondo diverso da quello che si agita dietro le nostre finestre.

E che per convenzione, questa volta, chiameremo Polygondwadaland.

                                                                                  Franco “Lys” Dimauro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...