THE DARTS – I Like You but Not Like That (Alternative Tentacles)  

Se sarete presenti al Festival Beat di Salsomaggiore edizione 2019 e d’un tratto vi troverete a chiedervi per quale ragione molti maschietti si sono radunati sgomitando sotto il palco facendosi largo usando il tacchetto cubano come fosse il maglio di Thor e disertando la consueta tappa al banco delle birre, potrebbe essere arrivato il turno dell’esibizione delle Darts.

Perché si, le Darts sono un bel vedere. E anche un bel sentire, ovviamente. Tanto da aver conquistato anche Jello Biafra che pure alla febbre garage era rimasto immune per quasi sessant’anni. Salvo poi portarsi le Darts in tour ad aprire i suoi concerti e alla fine ha voluto l’esclusiva sul loro secondo disco, che di folgorazioni ne ha diverse (New Boy, Thin Line che sembra fare il verso a certi giri proto-surf tanto cari ad East Bay Ray, Japan, Break Your Mind nascosta dietro il riff di I Need You dei Kinks, Phantom) e si concede pure il lusso di un paio di canzoni più complesse di cui almeno una, Love U 2 Death, sono certo sia una delle preferite di Biafra in virtù della sua ironia necrofila e della sua atmosfera sinistra che sembra perfetta per l’effetto vertigo di un horror di serie B.

E lui, come me, ama la Serie B.

E io, come lui, le Darts.     

 

                                                                                               Franco “Lys” Dimauro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...