THE MERCY SEAT – The Mercy Seat (Slash)  

0

Dopo tre dischi fenomenali le Violent Femmes si prendono una pausa.

Brian Ritchie tasta il terreno per vedere se da solista può ricevere le stesse attenzioni che il pubblico ha riservato ai dischi della sua band, Victor DeLorenzo affina le sue doti di attore presso il locale Theatre X mentre Gordon Gano pensa che dopo essersi lordato le mani con la musica country può adesso lavarsele dentro un’acquasantiera, approfondendo l’incontro con la musica gospel che aveva approcciato su Hallowed Ground un paio di anni prima. E così ingaggia una panterona newyorkese di nome Zena Von Heppinstall e una sezione ritmica e mette su una band chiamata Mercy Seat con la quale contratta con la Slash la pubblicazione di un album in cui ci si bagna le dita nell’acqua santa e si pisciano diavoli.

Un disco che profana la musica sacra con la fisicità prorompente di Zena e la inquina con il piglio un po’ punk di un musicista che viene dalla strada e che la strada non l’ha ancora dimenticata.

Ma The Mercy Seat, nonostante la sfrontatezza saltellante che lo anima, è innanzitutto un omaggio sincero alla musica gospel (almeno tanto quanto è sincera la dedica ad Elsie Von Heppinstal, la mamma di Zena che l’ha iniziata alla musica da chiesa avventista), pur sfruttando una dialettica musicale e un istinto naturale che è vicino a quello di un gruppo busker, non c’è alcun desiderio di provocare nel progetto di Gano, nonostante certe imbastiture sbilenche e qualche chitarra scordata (Soul on Right, He Said, I Am a Pilgrim, Get Up) facciano volentieri capolino ricordandoci che i Mercy Seat vogliono salire in cielo salendo attraverso un percorso sconnesso ma anche marciando lungo un paesaggio che possa risultare familiare a quanti hanno frequentato i dischi delle Violent Femmes.

Non venderà molto, The Mercy Seat, finendo nel giro di pochissimi anni tra i “forati” e i resi da negozio.

Peccato.

Proprio ora che il peccato sembrava essere stato estirpato.  

                                                                                               Franco “Lys” Dimauro

Annunci